Potterhand | Harry Potter e il Principe Mezzosangue

sabato, giugno 18, 2016


Ieri, per circa un'ora, abbiamo avuto un coinquilino in più, infatti mio padre ha trovato una tartaruga di fronte al nostro cancello, l'abbiamo messa in cortile e, mentre aspettavamo che arrivasse la forestale a prenderla, le abbiamo dato un bel po' di lattuga. Io l'ho chiamata Mikey, in onore delle tartarughe ninja.
Ma passiamo al Potterhand di questa settimana, e parliamo del Principe Mezzosangue. Ho dovuto programmare il post perché oggi ci portano i mobili nuovi e sicuramente in questo momento (e per le prossime 20 ore) sarò impegnata a sistemare.
Dicevamo, nel Principe Mezzosangue ci sono parecchi elementi interessanti, che non starò ad elencare in maniera cronologica. Partiamo dall'infanzia di Voldemort, ai tempi ancora Tom Riddle, chiuso in un orfanotrofio, e c'è da dire che già da bambino era parecchio inquietante ma comunque affascinante dal punto di vista del personaggio. Harry domanda a Silente se a quei tempi già sapesse di trovarsi di fronte al più potente mago oscuro di tutti i tempi, lui gli risponde di no e dopo aver detto se lo avessi saputo lascia la frase in sospeso, ma cosa avrebbe potuto fare? Rinchiuderlo? Ucciderlo? Riesco difficilmente a immaginarlo, trattandosi pur sempre di un bambino, ma comunque si capisce che aveva già intuito qualcosa sul suo conto.

[ Senza questo ricordo lasciamo il destino del nostro mondo al caso ]

Veniamo a conoscenza degli Horcrux e, grazie a uno stratagemma di Harry e ad un aiutino di Felix Felicis, scopriamo che Lumacorno ha praticamente detto a Voldemort come poter diventare immortale. Ovviamente la scelta di dividere la propria anima in 7 frammenti non è un caso, perché è considerato il numero magico più potente, ed è molto presente in tutta la saga di Harry Potter; vi faccio qualche esempio: abbiamo 7 libri, settimo è il mese di nascita del prescelto, 7 sono gli anni ad Hogwarts, 7 i piani della scuola, 7 i galeoni da pagare se si vuole acquistare una bacchetta, 7 i passaggi segreti che portano fuori da Hogwarts, ecc...
Due Horcrux sono già stati distrutti: il diario di Tom durante il secondo anno, e l'anello appartenuto alla casata di Gaunt, distrutto da Silente grazie alla spada di Grifondoro ma al prezzo dell'apparente morte della sua mano. Ed il professore rivela poi quali, secondo lui, potrebbero essere gli altri, la maggior parte dei quali sono oggetti legati ai fondatori di Hogwarts.
Uno di questi è il medaglione di Serpeverde, che Voldemort nasconde in una grotta legata alla sua infanzia, ovviamente non è facile raggiungerlo per via dei numerosi incantesimi che lo proteggono, e Silente "sacrifica" se stesso per riuscire a prenderlo, sapendo che ormai la sua ora è vicina. Sfiga vuole che quello non fosse il vero medaglione, che era stato già trafugato e sostituito con un falso, ma si sa che in Harry Potter il mai na gioia è sempre dietro l'angolo.

[ Queste ragazze... mi uccideranno! ]

Vediamo anche uno scorcio della vita di Piton fuori dalla scuola quando Narcissa e Bellatrix lo vanno a trovare. Narcissa gli chiede aiuto per suo figlio, al quale, divenuto recentemente un Mangiamorte, viene affidato il compito di uccidere Silente. Questo libro ha fatto rinascere i dubbi sulla doppiafaccia di Piton, perché si mostra disposto ad adempiere al compito di Draco al suo posto, tanto da pronunciare il voto infrangibile, quindi a tutti è venuto da pensare che la sua fedeltà a Voldemost non fosse mai svanita. Io ci sono rimasta non male ma malissimo quando Piton uccide davvero il preside, e fino a un secondo prima mi son detta che non lo avrebbe fatto.
Commovente la scena in cui gli studenti sollevano in alto le loro bacchette per scacciare via il Marchio Nero che aleggiava sopra la scuola.

[ Piton! Lui si fidava di lei! ]

Ma parliamo di qualche frivolezza. Silente che vuole fare gossip sulla vita amorosa di Harry e gli chiede se tra lui ed Hermione ci sia del tenero ahahah ma che davvero?! Poi c'è da dire che questo è l'anno dello scoppio ormonale: Harry si innamora di Ginny, ma Ginny si fa Dean Thomas (che dopo questa delusione amorosa decide di cambiare nome, così diventa Wes Gibbins e va a studiare legge... ahahah va bene, la smetto), quando i due si mollano Ginny non ci pensa due volte a baciare Harry, 'sta piccola svergognata. Poi c'è Hermione che ama Ron, ma Ron si mette con Lavanda, anche se inconsciamente sa di amare Hermione, insomma Beautiful scansate.
Harry Potter e il Principe Mezzosangue è stato pubblicato nel 2005, il film è uscito nel 2009, e a detta della Rowling questo è uno dei suoi libri preferiti.
harry potter and the half blood prince nail art

Sul pollice ho steso una base bianca e con l'acrlico ho fatto la scritta Half Blood Prince, ovvero Principe Mezzosangue. Grazie ai suoi consigli scritti sul suo vecchio libro, Harry diventa magicamente bravo in pozioni, e poi si viene a sapere che in realtà si tratta di Piton, questo perché il cognome di sua madre era Prince ed era sposata con un babbano, da questo il soprannome.
Sull'indice ho ricreato la scena dopo la morte di Silente, quella degli studenti che sollevano in alto le bacchette. Ho scelto una base blu shimmer, le bacchette le ho disegnate con l'acrilico, mentre con il dotter ho aggiunto dei dots bianchi sulle punte, attorno ai quali ho applicato con una spugnetta un topper iridescente per creare il baglione.
Sul medio ho cercato di rifare il medaglione di Serpeverde. Ho steso una base oro, ho disegnato il serpente con dei brillantini e attorno ho aggiunto una cornice argentata per dare l'idea del medaglione.
Sull'anulare ho steso nuovamente una base oro ed ho fatto la scritta Felix Felicis, la pozione che permette ad Harry di ottenere il vero ricordo su Voldemort di Lumacorno.
Per finire sul mignolo ho cercato di ricreare lo scoglio che si trova davanti alla grotta dove si trova il medaglione. Ho optato per una base grigio chiaro, ho disegnato lo scoglio e le nuvole con l'acrilico grigio scuro, ed ho aggiunto qualche spruzzata di bianco in basso per creare la spuma delle onde.

Smalti utilizzati:
Essence The Gel 33, Shaka 99, Essence Breaking Dawn 03, Essence Light Reflection 28, Deborah 99, Layla Ceramic Effect 16

[Sì Potter... Sono io il Principe Mezzosangue ]

harry potter and the half blood prince nail art

harry potter and the half blood prince nail art

harry potter and the half blood prince nail art

harry potter and the half blood prince nail art

harry potter and the half blood prince nail art

harry potter and the half blood prince nail art

harry potter and the half blood prince nail art

Harry Potter and the Half Blood Prince nail art

[ Mi domando perché ogni volta che succede qualcosa ci siete di mezzo voi tre! ]

Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

5 commenti

  1. Half Blood Prince was probably my favourite HP book.

    RispondiElimina
  2. nail art perfetta! mi dispiace un sacco che nel film abbiano tralasciato tutta la storia tra Tonks e Lupin...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti sembra che nel settimo film si siano messi insieme dall'oggi al domani

      Elimina
    2. e che lei si all'improvviso incinta e che lui non si sia fatto alcun problema su questo xD

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.