Smalto del giorno #128 MoYou London - Midnight Green

martedì, febbraio 02, 2016

Ciao a tutte ragazze, da ieri sto a dieta per fare da supporto morale a mia madre, che altrimenti continuerebbe a rimandare a chissà quale fantomatico lunedì, e nonostante sia solo al secondo giorno mi domando come facciano certe persone a portarla avanti per anni D: io ho già le allucinazioni da fame, quindi non so quanto reggerà la mia forza di volontà; certo non significa che anche se non dovessi farcela riprenderei ad abbuffarmi di schifezze dalla mattina alla sera, ma una ogni tanto una me la concederei, per la mia salute mentale ahahah Adesso vediamo se riesco a portarla avanti per almeno un mesetto, sperando di buttar giù giusto la ciccia che durante le feste di Natale è andata a posarsi solo nella zona chiappe, tacci sua!

MoYou London - Midnight Green


Quantità 9 ml
PaO 12 M
Prezzo 2.99 £

Dopo la bellezza di un anno mi sono accorta di non aver ancora recensito gli smalti MoYou London che avevo acquistato a gennaio del 2015, dal momento che avevo voluto approfittare delle spese di spedizione gratuite per poter comprare una loro plate, che bravamo da tempo immemore, e per fare prezzo pieno (non ricordo se ci fosse un limite di budget da raggiungere per poterle avere) avevo aggiunto anche due smalti al carrello, perché non fa mai male.
Per primo ho scelto di mostrarvi Midnight Green, che ad occhio direi essere un vedre petrolio, ma con queste tonalità io entro sempre in crisi perché faccio una gran fatica a distinguerle, quindi se ho scritto una cavolata ditemelo pure così lo correggo. Ha un finish crème abbastanza lucido anche senza l'uso del top coat e tutti gli smalti MoYou sono 5 Free.
Purtroppo non credo di essere riuscita a catturare l'esatta sfrumatura dello smalto, nonostante abbia settato in diversi modi la macchina fotografica. C'è anche da aggiungere che a seconda del grado di luce l'intensità del verde varia, diventanto anche molto più scura.



Le boccette hanno tutte forma cilindrica, con un tappo color oro satinato. Sono contenuti dentro delle scatoline nelle quali è presente un foro che permette di vedere quale sia la tonalità dello smalto, dietro la quale sono riportati anche gli ingredienti. Personalmente trovo che sia molto elegante e la forma della boccetta è davvero carina.
Il pennello è corto e sottile, dal taglio classico, anche se l'apertura a ventaglio non è molto ampia; certo non posso dire che mi faccia impazzire ma tutto sommato sa fare bene il suo lavoro. Per avere una stesura che risulti fluida bisogna caricarlo un pochino, altrimenti le pennellate procedono a scatti.
È uno smalto abbastanza denso, creato apposta sia per essere usato come semplice base oppure per realizzare lo stamping, come viene riportato sul sito.
La coprenza alla prima passata è medio/alta, ma se si preleva la giusta quantità di prodotto con il pennello la seconda è pressochè superflua. Il colore è pieno e omogeneo, ma io vi consiglio comunque di farne almeno un'altra, così da sistemare eventuali zone rimaste scoperte, che ad occhio non si notano subito.
I tempi di asciugatura li ho trovati nella media.
Purtroppo c'è un tasto dolente, infatti quando lo si va a togliere le unghie restano macchiate, nonostante l'uso della base, ma con una tonalità come questa, e il fatto che comunque si tratta di uno smalto pigmentato, devo dire che già me l'aspettavo.
A parte questo piccolo inconveniente sono molto felice di averlo acquistato, è un prodotto di qualità che non ha un prezzo troppo elevato, basti pensare che quelli non in sconto costano appena due sterline in più, ma a mio avviso vale la pena averne almeno un MoYou nella propria collezione.
Ora sono curiosa di testarlo sulle plates, per vedere come si comporta, ma prima voglio aspettare che mi arrivi il nuovo timbrino.


Luce solare
Luce interna
Flash
Luce artificiale

Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

0 commenti

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.