Nail art of the week | #2

martedì, agosto 04, 2015

Sto ancora cercando di riprendermi dalla puntata di Teen Wolf perché son stati quasi 40 minuti d'ansia allo stato puro. Qui si ride e si scherza ma Jeff Davis è davvero Satana in persona, che si diverte a far penare gli spettatori e a provocare loro infarti multipli, così che vadano a concimare il terrero prima del previsto. Io sto già ordinando la corona di fiori perché non so se ci arrivo viva alla fine di questa stagione, e sto cercando di non pensare al fatto che mancano due puntate e poi dovrò aspettare gennaio per sapere che succede; nel frattempo fisserò il muro, facendomi un trilione di pippe mentali.
Ma passo a mostrarvi la seconda nail art realizzata per questa rubrica:

Inizialmente mi era venuta voglia di riprovare gli smalti che ho già recensito, in attesa che, nel frattempo, le mie unghie si allungassero un po' di più, permettendomi così di scrivere le review sui nuovi e far sì che quelli non prendessero la polvere.
Il Butter London (questo è il Knees up) se ne stava lì, a chiamarmi a gran voce perché lo avevo trascurato, ed io mi sono sentita davvero in colpa, ma non mi andava di tenerlo nudo, così ho deciso di abbinarci una nail art gradient, utilizzando uno smalto della linea Frozen di Kiko, per la precisione il numero 06, che - se non ricordo male - mi è stato mandato dalla cognata perché lei non lo usava.
Essendo entrambi molto shimmerosi ho ritenuto fossero perfetti da abbinare, e poi l'effetto sfumato rosso/nero mi piace da impazzire, e fa un sacco estate, non trovate? Ahahahah 
Ho scelto un gradiet così da potermi allenare nel realizzare questa tecnica, che di per sé può sembrare facile ma non lo è affatto, soprattutto perché gli smalti si devono fondere per bene, e lo stacco di colore non si deve notare. Ritengo di avere ancora parecchia strada da fare prima di poter essere fiera di un mio gradient, ma dagli inizi ad oggi ritengo di aver fatto un passo avanti, basti pensare che l'anno scorso il mio massimo era questo: link, e direi che non c'è proprio confronto. 
Fra l'altro devo decidermi a comprare le spugnette bianche triangolari, perché quelle che ho hanno una qualità pessina, e mentre vado ad applicare gli smalti se ne staccano dei pezzi, che ovviamente restano attaccati all'unghia, vanificando il lavoro appena fatto.
Come accent ho puntato ad uno pseudo gradient fatto con i brillantini, riprendendo i colori di base. All'inizio ero partita con l'idea di fare un'unica striscia centrale, ma alla fine mi son detta perché accontentarsi? Così l'indice di sinistra l'ho riempito per intero, mentre la striscia è rimasta solo su quello destro. 
Devo ammettere che questi brillantini si sono comportati davvero bene, nonostante sia andata al mare e abbia comuque fatto le pulizie, sono rimasti belli fermi al loro posto. Li ho acquistati su Aliexpress e li potete trovare a questo link.
A voi piacciono le nail art gradient? Vi dilettate nel realizzarle?

Alla prossima :)
 

Ti potrebbe interessare

0 commenti

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.