Sono in lutto...

lunedì, maggio 06, 2013

Questa è l'immagine che non avrei mai voluto vedere e postare. Oggi pomeriggio ho dovuto dire addio alle mie unghie.
No, non sono impazzita all'improvviso e non l'ho fatto di mia spontanea volontà. Ho fatto la cazzata di entrare in cucina dopo essermi tolta lo smalto e lì c'era la ragazza che stava facendo i piedi a mia madre, mi ha detto che le unghie erano troppo ingiallite, rovinate e bla bla bla, al che mi ha detto che me le avrebbe sistemate lei. Io a dirla tutta non volevo, perché sinceramente non me ne fregava un tubo che le unghie fossero diventare più gialle, anche perché le tengo sempre coperte e lo so che è una delle conseguenze del non lasciarle respirare abbastanza.
Ha continuato a insistere e io, come una povera cogliona, perché è ciò che sono, le ho detto ok, a patto che non me le tagliasse fino al polpastrello, volevo solo che desse loro una sistemata o una forma più decente. Mi ha ascoltato? Dalla foto si può vedere chiaramente che non l'ha fatto. Va aggiunto che, dopo avermele tagliate, ci ha passato anche la lima di metallo; giuro che avevo quasi le lacrime agli occhi, avrei voluto scappare via e tenermi una mano fatta e l'altra no.
Ho buttato quasi un anno della mia vita nel cesso, perché ora quando ricresceranno (eh, quando?) dovrò limarle di continuo, perché la lima di metallo le mie unghie le uccide, le rende deboli e si spezzano come niente.
Ma questo è il meno peggio, perché la cosa non è mica finita qui!
Dopo che me le aveva tagliate volevo solo rintanarmi nella mia camera e mettermi a piangere, invece si è puntata sul fatto che fossero ingiallite e ha detto "aspetta, mi è venuta un'idea". Morale della favola? Mi ha passato una specie di fresa per calli sulle unghie, rovinandomi completamente la superficie e creandomi anche dei solchi.
Vi giuro che sto piangendo anche ora perché per me è un incubo. Ci avevo messo così tanta fatica per farle crescere, e finalmente potevo dire di avere delle belle unghie, finalmente guardavo le mie mani e non mi sembravano più tozze e brutte. Adesso se le fisso mi scendono solo le lacrime.
Per di più mi ha detto che ora mi sarebbero cresciute più belle e forti di prima... ma vaffanculo! Ora mi verrebbe solo voglia di strapparmele via con delle pinze, piuttosto che vederle ridotte in questo stato.
Scusate per questo sfogo ma sono davvero triste...





Ti potrebbe interessare

4 commenti

  1. ti capisco sai...anche io ogni tanto me le taglio un po di più del solito perchè magari mi si è spezzata un'unghia e allora x non averle tutte diverse le taglio tutte... :(
    l'unica cosa che non capisco è perchè ha voluto tagliarle perchè erano ingiallite? non ha senso per me! e non credo ti siano ingiallite perchè hai sempre lo smalto! prova a mettere il limone...taglia un fettina e immergi l'unghia per un minuto anche meno, questo ti serve sia per pulirla e per rafforzarla. poi ti consiglio anche una base antigiallo ( o come si chiama :) )
    dai non disperati! metti uno bello smalto e poi vedrai che ti abitui :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che ho pensato anch'io! Un conto è se fossero state sfaldate o molli, ma ha addirittura dovuto spingerle in basso per tagliarle altrimenti mi avrebbe fatto male. A me poi, se le taglio, non ricrescono forti, ma tutto il contrario, ho come esempio il pollice, da quando ho rotto l'unghia giocando a bowling e l'ho dovuta tagliare mi è ricresciuta debole e si spezzava sempre. Adesso mi ci vorrà più del tempo che ci avevo messo per farle ricrescere, se ricresceranno. Il punto è che con le unghie così corte gli smalti mi stanno male .-. mi passa perfino la voglia di metterli

      Elimina
    2. dai non buttarti giù così! credimi ti capisco ma se metti lo smalto le tue mani ti piaceranno decisamente di più di adesso...fidati :)

      Elimina
    3. Per questa settimana le lascio respirare un po', sto tentando di ridar loro una superficie liscia, visto che ora è piena di graffi

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.