Christmas wishlist

giovedì, novembre 22, 2012


Tra un mese e qualche giorno sarà Natale, e noi tutti lo aspettiamo non tanto per poter respirare quella bella atmosfera festosa, che ormai è del tutto scomparsa, ma principalmente per due fattori: vacanze (per chi va a scuola) e regali. Su, non giriamoci tanto attorno, chiunque alla parola Natale pensa ai regali, eh sì, saremo anche un branco di superficiali, ma sono belli quindi bonci.
In questo periodo, quando andavamo alle elementari, la tv cominciava a proporci millemila giocattoli e fioccavano le prime letterine per Babbo Natale, in cui gli assicuravamo di essere stati i bambini più bravi del mondo, sicuri del fatto che non potesse scoprire le nostre bugie, e poi cominciava la lista infinita di regali, che occupava i tre quarti del foglio. 
Bel periodo quello, peccato aver scoperto troppo presto che Babbo Natale in realtà erano i miei genitori, così l'anno successivo non feci nessuna letterina, ma mi limitai a elencare loro ciò che volevo e dopo, insieme a mia sorella, cominciava la caccia al nascondiglio dei regali. Una volta mi capitò di trovarli e mia madre mi minacciò dicendomi che li avrebbe dati a un'altra bambina... ho pianto tanto, ero proprio disperata all'idea di non poter avere la mia bambola, così mi ritrovai a supplicare mia madre; a quei tempi ancora non comprendevo che stava solo scherzando, ma in fin dei conti ero una bambina.
E poi è cominciato quello che io chiamo il "periodo nero", quando il numero dei tuoi regali comincia drasticamente a scendere, arrivano a uno, massimo due, e rimpiangi di non poter più tornare bambina.
Quest'anno non mi importerà molto del periodo nero, un po' perché la materia prima scarseggia, un po' perché i miei genitori stanno spendendo fin troppo per me, sia per la patente sia per le sedute di fisioterapia che servono a curare la maledetta cervicale che mi affligge da otto anni ormai; a mia madre ho detto che da loro non voglio regali, so che mi ignorerà ma spero recepisca il messaggio di non spendere un patrimonio per me.

Cooomunque, ho deciso di fare una piccola wishlist sulle cose che mi piacerebbe ricevere quest'anno, così, per gioco, e (soprattutto) perché è la prima cosa che mi è venuta quando ho deciso di scrivere un nuovo post.
Cominciato. Ready, set, go! (It's time to run. The sky is changing, we are one... ahahah ok, la smetto)
Smalti - Ovviamente la prima voce della mia lista non potevano che essere loro. Io ancora spero che si avveri il sogno che ho fatto, ovvero quello di ricevere un cesto pieno di smalti, ce ne saranno stati all'incirca mille e nel sogno ho anche pianto quando li ho ricevuti ahahah. Forse sono quasi riuscita a convincere mia sorella, ma è molto volubile quindi non escludo che possa cambiare idea all'ultimo minuto.
Trucchi - Non perché io sia una che vuole assolutamente gli ultimi trucchi usciti sul mercato, mi basterebbe ricevere la scorta di quelli che uso io di solito, in modo da non dover poi essere costretta a comprarli. C'è la crisi, quindi si escogita ogni modo per riuscire a risparmiare. Oppure mi farei regalare qualcosa che io, con le mie poche finanze, non potrei mai sognarmi di comprare.
Nail art - Tutto ciò che concerne la nail art: stikers, pennellini, brillantini, ecc... in questo modo passerei il resto delle feste a farmi le unghie ahahah. So di non essere portata per questi lavoretti minuziosi, ma sono una a cui piace sperimentare.
All star rosse - È da una vita che le voglio, giuro! Ogni anno cerco qualche anima pia che me le regali ma niente, mi tocca star lì a fissarle dalla vetrina. E se gli unici negozi in cui le vendono qui da me si decidessero a metterle in saldo potrei anche farci un pensierino, ma figuriamoci! Sanno che vanno un sacco e le tengono fisse a 70 euro, tacci loro!
Vans Authentic black - Altre scarpe che desidero da morire è questo modello di Vans, le ho cercate anche quando sono andata a Roma ma niente, non ne ho visto l'ombra. Quando mi capita di incrociare qualcuno che le ha, ho sempre l'istinto di tramortirlo e fregargliele. Ovviamente anche queste sono ben lontane dall'essere alla mia portata, che poi le scarpe sono un bene fondamentale per l'uomo, non possiamo mica andare in giro scalzi, quindi perché non sono gratis?! 
Londra & Berlino - Penso che mi verrebbe un infarto se, sotto l'albero, trovassi un biglietto aereo per Londra o Berlino. Sono due delle città che ho sempre voluto visitare, certo mi piacerebbe andare anche a New York o Tokyo, ma quelle sono decisamente meno fattibili. Comunque, per Londra spero di riuscire a farcela da sola, per fine estate è previsto un viaggio con le mie amiche, e mi auguro non si riveli solo una bolla di sapone.
Penne - Può sembrare una cazzata ma io ho un serissimo problema con le penne. Dato che mi piace molto scrivere, in casa mia il numero delle penne funzionanti si riduce drasticamente ed io mi ritrovo a dover usare le matite o i pennarelli. Una bella scorta di penne mi sarebbe molto utile, specialmente se sono quelle a gel, che io adoro da matti.
Ray-Ban Wayfarer - Da quando li ho visto la prima volta me ne sono innamorata, e, strano ma vero, mi stanno anche bene! Per me è praticamente un miracolo, perché ogni volta che provo degli occhiali poi son costretta a rimetterli al loro posto, dato che mi stanno da cani, ma questi sono stati una rivelazione.
Singoli Tokio Hotel - Da quando ho cominciato a seguirli, nell'ormai lontano 2005, colleziono i cd, ma a quei tempi qui in Italia non c'era materiale su di loro, e nel momento in cui hanno cominciato a fioccare cd e singoli io non ho potuto comprarli tutti, soprattutto i singoli. Ora mi mancano solo alcuni di quelli, e parlo dei singoli usciti in lingua inglese, perché gli altri, bene o male, li ho quasi tutti. Questo è decisamente un regalo che non potrò mai ricevere, perché ormai i singoli in inglese sono introvabili.
Corso di pasticceria - Come vi ho già detto, io amo cucinare i dolci, ma non posso di certo ritenermi una professionista, sono ben lontana dall'esserlo, e morirei se mi venisse regalata la possibilità di partecipare a un corso professionale di pasticceria, potrei arrivare a farmela addosso dalla gioia ahahah.
iPad - So che in molti direbbero ma che te ne fai? Son soldi buttati, anche perché io ho già iPhone, ma io impazzisco per questi prodotti tecnologici, non posso farci nulla, la piccola nerd che c'è in me scalpita ogni volta che passano la pubblicità dell'iPad alla tv. Inutile o meno io lo voglio! Ahahah lo so, son capricciosa.
Libri - I libri sono un regalo sempre gradito, non bastano mai. Anche se non ho più spazio e tra poco sarò costretta a comprare una seconda libreria, che non so dove potrò mettere, dato che la mia camera è già stracolma di roba e rischio di dover dormire in corridoio. 
Biglietto aereo - Questa volta non per andare in qualche località figa, ma mi piacerebbe poter andare a trovare le mie amiche, dato che io abito in Sardegna e per noi non è facilissimo riuscire a incontrarci, se non in rare occasioni; se non ci fosse internet saremmo rovinate! Per questo motivo vorrei poter avere la possibilità di andare a trovarle quando voglio.
Ispirazione - Sarebbe meraviglioso poter scartare un pacco pieno di ispirazione, dato che la mia sembra essere andata in vacanza e non si è più fatta viva. Per chi scrive l'assenza di ispirazione è come non avere aria per respirare, di fatti, dal punto di vista creativo, sto passando il peggior periodo di crisi che mi sia mai capitato. Spero che Babbo Natale sia generoso con me e me ne porti una bella scorta.
Panda - Sì, voglio un vero panda per Natale! Ahahah no scherzo, anche se mi piacerebbe. Sotto l'albero vorrei trovare un sacco di cose pandose: magliette, pupazzi, accessori... qualsiasi cosa abbia un panda sopra, e sarebbe il miglior Natale di sempre *-* 

T-shirt - Perché le t-shirt non bastano mai, come le felpe. Non mi dispiacerebbe allargare la mia collezione, anche perché alcune cominciano a starmi strette ahahah quindi non potrò usarle ancora per molto.
Hypnotic Poison - Per me è il miglior profumo che esista al mondo, mi è stato regalato dalla mia amica e mi è durato quasi due anni perché ne usavo pochissimo e solo in poche occasioni, non volevo che finisse ahahah. In alternativa mi piacerebbe anche il The one di Calvin Klein, che frego sempre a mio cognato ogni volta che vado a casa sua ahahah.

Bene, questa è la mia lista dei desideri natalizia, o per lo meno è ciò che mi è venuto in mente al momento, di sicuro tra cinque minuti mi verrà qualcos'altro. E voi, cosa vorreste ricevere per Natale?
Al prossimo post :)

Ti potrebbe interessare

0 commenti

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.