Collaborazione Born Pretty Store: Mirror Powder Silver Pigment

domenica, novembre 27, 2016


Ciao a tutte ragazze, oggi nuovo post in collaborazione con il sito di Born Pretty Store, e posso dirvi che questo era uno dei prodotti che non vedevo l'ora di recensire! È il trend del momento e queste polveri hanno davvero spopolato, infatti sui vari social non è difficile trovare video o foto che le riguardano, tant'è che molti brand ormai ne hanno una propria linea personale, quindi quando ho visto che erano arrivate anche su Born Pretty Store non potevo non provarle, anche perché mi incuriosivano un sacco. In tutto ne ho acquistato quattro e la prima che vi mostro è la silver mirror.
La polvere arriva all'interno di una bustina che può essere richiusa, al suo interno troviamo una piccola giara in plastica dura, che ricorda un diamante, e un pennellino in spugna per l'applicazione. Una volta svitato il tappo non bisogna fare altro che rimuovere la pellicola protettiva. 
Di questo tipo ce ne sono di due colori, il dorato e l'argentato. La polvere è super brillante, riflette un sacco la luce e dona alle unghie un magnifico effetto cromato/a specchio. In tutto, all'interno, ce n'è approssimativamente 1 grammo e va bene sia sulle unghie naturali che su quelle artificiali.








Questo tipo di polvere può essere utilizzata solo sugli smalti semipermanenti, sugli altri non la si riesce a stendere, a meno che non la vogliate semplicemente applicare sopra senza però creare l'effetto cromato.
Vi spiego come applicarla, qui sotto troverete anche un piccolo video:
  • Preparate le unghie stendendo il semipermanente, in teoria andrebbe messo anche il top coat ma non so se questo abbia influito o meno sull'applicazione, perché su alcune unghie l'effetto non era del tutto omogeneo, quindi con la prossima polvere lo applicherò direttamente sul semipermanente e vi dirò se si nota o meno la differenza. 
  • Applicate la polvere, sfregandola sull'unghia; per farlo potete usare tre metodi: il pennellino dato in dotazione, un pennellino in silicone oppure le dita (io mi sono trovata meglio usando le dita, con il pennellino in dotazione mi sembrava quasi che non attaccasse, ma ripeto che può essere dipeso dal mio top coat). 
  • Pulite la superficie utilizzando un pennello a ventaglio e sigillate con un top coat; non so perché il mio non abbia funzionato, nel senso che anche se l'ho fatto catalizzare per ben due volte non ha asciugato, quindi ne ho messo uno normale. È importante metterlo perché la polvere va via con l'acqua, infatti non spaventatevi se le mani vi restano brillanti, non appena le laverete l'eccesso sulla pelle andrà via, oppure vi basta applicare un peel off tutto intorno.
video

Il prezzo di questo prodotto è di 7 euro e 26, ma con gli sconti del Black Friday costa solo 1 euro e 14, quindi vi consiglio di approfittarne. Vi lascio il link dove poterlo acquistare: http://www.bornprettystore.com/1gbox-mirror-powder-gold-silver-pigment-nail-glitter-nail-chrome-black-friday-p-30353.html?currency=EUR
Anche se non è uscito perfetto, come primo esperimento mi ritengo abbastanza soddisfatta perché il risultato finale è molto bello. Non vedo l'ora di provare anche le altre.









Vi ricordo che per voi c'è uno sconto del 10% sui vostri acquisti che riguardano i prodotti per le unghie, non dovrete fare altro che inserire il mio codice personale quando state effettuando il pagamento. Se lo utilizzate almeno cinque volte me ne verranno spediti alcuni per fare un giveaway.
 Potete trovare Born Pretty Store anche su: Facebook, Instagram, Twitter

Tutti i prodotti mi sono stati inviati dall'azienda allo scopo di recensirli. Non ho ricevuto alcun compenso monetario per scrivere questo post, e le mie valutazioni non sono state in alcun modo forzate, si tratta della mia personale opinione riguardo al prodotto ricevuto.

Alla prossima :) 

Ti potrebbe interessare

2 commenti

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.