Pattern Wednesday 101

giovedì, giugno 16, 2016

Posto il Pattern Wednesday con un giorno di ritardo perché ieri ho sfruttato il buono compleanno che mi hanno regalato due mie amiche per andare a darmi una sistemata ai capelli, praticamente dalle 16.30 sono uscita che erano quasi le 19, ma ho fatto tutto: colore, trattamento ristrutturante, taglio e piega; posso dire di averli decenti, potrei quasi mettermi a piangere! Fra l'altro all'età di 28 anni vengo a scoprire che il mio colore di base è in realtà un biondo scuro.
Comunque non ne posso davvero più di fare scatoloni, senza contare che prima, mentre ne prendevo uno, mi si è pure spezzata un'unghia .--. non vedo l'ora di poter mettere tutto a posto e non pensarci più.
Non so se sia una scelta voluta o meno, ma per questo pw numero 101 non si poteva che scegliere un pattern maculato che ricorda il manto dei dalmata. Devo ammettere che ho visto solo un paio di volte La carica dei 101 ed ho giusto qualche vago ricordo di quello che succede, ciè so che i cuccioli vengono rapiti perché Crudelia vuole farne una pelliccia, ma il resto dei fatti è molto confuso.
Realizzare questa nail art è molto semplice: ho steso la base bianca e, una volta asciutta, ho aggiunto le macchie nere con una punta piccola del dotter, cercando di non essere precisa e dando alle macchie dimensioni leggermente diverse. Per finire ho applicato una mano di top coat.

Smalti utilizzati:
Essence The Gel 33, Astra Expert Gel Effect 24







Non scordatevi di lasciare un commento anche alle nail art delle altre
 

Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

4 commenti

  1. A quanto scritto da Rebenice, è voluto ^^ comunque questo tipo di nail art è perfetta per tutti i giorni, secondo me :D *cordoglioperlunghiaspezzata* dai, che prima o poi finirai ;)

    RispondiElimina
  2. Sì, non è troppo appariscente ma resta comunque molto carina :)

    RispondiElimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.