Nailieland | Biancaneve e i sette nani

domenica, febbraio 08, 2015

Ciao a tutte ragazze, finalmente oggi il sole ha deciso di risbucare fuori, dopo più di una settimana in cui ha fatto il timido, quindi potrò portarmi avanti con un po' di robine, senza dover correre come una pazza nel tentativo di beccare quei cinque minuti scarsi di raggi e nel frattempo scattare millemila foto.
Situazione metereologica a parte, sono felice perché comincio a postare un nuovo progetto. Come vi ho anticipato sulla pagina di Facebook si tratta di Nailieland; che cos'è? Ogni domenica posterò una nail art ispirata ai cartoni animati/film d'animazione delle principali case produttrici, quindi Disney, Pixar, Dreamworks ecc... All'inizio ero partita con l'idea di usare solo le principesse della Disney, ma sarebbe stato troppo limitato, così ho preferito qualcosa di un po' più generale.
Come banner ho scelto il castello di Cenerentola principalmente perché era il più bello ahahah quindi giusto per una questione di estetica.
Non so ancora quante nail art saranno in tutto, io puntavo a farne almeno una ventina ma bisogna vedere se sarò in grado di realizzarle.
Ho deciso che tutte le nail art saranno realizzate con l'uso degli acrilici, perché mi facilitano molto di più il lavoro rispetto ai semplici smalti, e poi ce li ho quindi perché non sfruttarli? È anche un'occasione per migliorare (seee ma quando?) nella micropittura. Ovviamente le idee non sono tutte nate dalla mia testolina, mi sono ispirata alle altre nail art presenti sul web.
Si comincia!
(Premessa: per ogni cartone/film posterò le varie informazioni e la trama, quindi se non vi interessa saltate pure questa parte)

Il primo cartone animato che ho scelto di rappresentare è Biancaneve e i sette nani.


Biancaneve, nota anche come Biancaneve e i sette nani, è una fiaba popolare europea. La versione attualmente conosciuta è quella scritta dai fratelli Grimm, Jacob e Wilhelm, in una prima edizione nel 1812, pubblicata nella raccolta Kinder- und Hausmärchen.
Biancaneve e i sette nani (Snow White and the Seven Dwarfs) è un film del 1937 diretto da David Hand. È un film d'animazione americano prodotto da Walt Disney e distribuito dalla RKO Radio Pictures. Basato sull'omonima fiaba dei fratelli Grimm, è il primo lungometraggio in cel animation della storia del cinema, il primo film d'animazione prodotto in America, il primo ad essere stato prodotto completamente a colori e il primo film prodotto dalla Walt Disney Productions, nonché il primo Classico Disney.


Trama:

Attraverso un prologo testuale, ambientato nella Germania d'inizio XI secolo, viene detto che Biancaneve è una principessa bella e gentile che, ancora piccola, inizia a vivere con la matrigna Grimilde, una Regina malvagia e ossessionata dal suo aspetto fisico, che ha sposato il re padre di Biancaneve, rimasto vedovo, e che si presume abbia assunto il controllo del regno dopo la morte di quest'ultimo. Temendo che la bellezza di Biancaneve possa superare la sua, la regina ha costretto la bambina a lavorare come sguattera, vestendola di stracci, e ogni giorno ha chiesto al suo Specchio Magico "chi è la più bella del reame". Per molti anni lo specchio ha sempre risposto che era la regina, soddisfacendola.
Ma anni dopo, in apertura del film, lo specchio magico informa la regina che Biancaneve, ormai adulta, è la più bella del reame: infatti Dominique, un principe di un altro regno vicino, s'innamora subito della giovane. Grimilde, furiosa, ordina ad un cacciatore di portare Biancaneve nel bosco e di ucciderla. Chiede inoltre che il cacciatore ritorni con il cuore di Biancaneve in un cofanetto come prova del fatto. Il cacciatore conduce Biancaneve in una radura, ma, vedendo come sia bella, pura e innocente, decide di non farle del male. Egli implora il suo perdono in lacrime, rivelando che la regina la vuole morta, e la spinge a fuggire nella foresta al sicuro e non tornare più alla reggia, mentre, come prova del falso omicidio, riporta a Grimilde il cuore di un cinghiale.
Persa e spaventata, la principessa fa amicizia con gli animali della foresta che la portano a una casetta in mezzo al bosco. Trovando sette piccole sedie nella sala da pranzo della casa, Biancaneve presuppone che quella sia la casetta trasandata di sette bambini orfani. Diventa ben presto evidente che essa appartiene invece a Sette Nani adulti, Dotto, Brontolo, Gongolo, Pisolo, Mammolo, Eolo e Cucciolo, che lavorano in una miniera nelle vicinanze. Tornando a casa, i nani si allarmano trovando l'abitazione pulita, e pensano che un intruso l'abbia invasa. I nani trovano Biancaneve al piano di sopra che dorme in tre dei loro letti. La principessa si sveglia trovando i nani al suo capezzale e si presenta, e questi alla fine le danno il loro benvenuto nella casa dopo aver capito che sa cucinare e pulire molto bene. Biancaneve inizia una vita nuova cucinando, pulendo e badando alla casa dei nani mentre loro cercano i diamanti nella miniera la mattina (quando le dicono di non aprire a nessuno, data la minaccia della regina), e la sera cantano, suonano e ballano felici, mentre Biancaneve spera un giorno di poter ritrovare il suo amato principe.
Ma settimane dopo, nel frattempo, la Regina scopre che Biancaneve è ancora viva quando lo specchio risponde ancora una volta che la ragazza è la più bella del reame. Allora scende nel suo covo segreto a tutti, dove pratica la magia nera, e, usandola, decide di uccidere lei stessa la figliastra. Bevendo un filtro per trasformarsi temporaneamente in una vecchia, la Regina crea una mela avvelenata che farà cadere in un "sonno profondo" chiunque la mangi. La donna spiega che Biancaneve crollerebbe in un sonno magico se dovesse dare anche un solo morso della mela. Il sonno, che non è morte, può essere curato solo dalla potenza del "primo bacio d'amore". La regina si convince che non c'è alcun pericolo per i suoi piani, poiché i nani non sarebbero in grado di risvegliare Biancaneve, pensando che sia morta, e la seppellirebbero. La Regina-vecchia va alla casetta mentre i nani sono alla miniera, e convincendola a farla entrare, inganna Biancaneve sulla mela, facendogliela mordere. Appena Biancaneve si addormenta la Regina esclama: "E ora la più bella sono io!", per poi tornare felice al castello. Ma i nani vendicativi, allertati dagli animali del bosco che l'avevano riconosciuta, inseguono la regina sulle montagne, fino alla cima di un dirupo e la intrappolano, mentre si scatena un temporale. Grimilde cerca di uccidere i nani, facendo rotolare un macigno sopra di loro, ma un fulmine del temporale colpisce il precipizio su cui lei si trova, facendolo collassare. La Regina muore cadendo nel vuoto, e il suo corpo viene schiacciato dal macigno.
I nani tornano alla loro casetta e piangono per Biancaneve, credendola morta. Ma, non disposti a seppellirla nel terreno, essendo così bella anche nel sonno, la mettono invece in una bara di vetro dai profili dorati, posizionata in una radura nella foresta e insieme agli animali del bosco, i nani vegliano su di lei sempre. Il principe Dominique, che aveva sentito dire (dal cacciatore) della principessa scomparsa e non aveva mai smesso di cercarla, la ritrova nella bara. Rattristato per lei, la bacia un'ultima volta, ma, a sua insaputa, rompe così l'incantesimo e la risveglia. I nani e tutti gli animali gioiscono, mentre il principe sposa Biancaneve e porta lei e tutti quanti al suo castello, che si illumina in presenza della ragazza. La storia finisce con la frase: "e vissero tutti felici e contenti".
Io ho un trauma da Biancaneve, ora ditemi se sono la sola che si è messa a piangere quando la Regina Cattiva si trasforma nella strega?! Giuro che per anni non ho mai guardato quel pezzo, e ogni volta che c'era mi tappavo gli occhi ahahah.
Diciamo che non è uno dei miei cartoni animati preferiti, non mi è mai andato giù il fatto che 'sta ragazzetta sfruttasse i poveri animali per pulire la casa dei nani ahahah Insomma l'idea era sua e alla fine che ha fatto lei? Due colpi di scopa per terra e una spolveratina qua e là; qualcuno avrebbe dovuto chiamare Edoardo Stoppa! Ok giuro che ora la smetto.
Nel pollice ho deciso di rappresentare la strega cattiva. Purtroppo, non avendo gli acrilici di tutti i colori, ho dovuto creare una base col giallo e poi passarci sopra uno smalto color oro, e tra quelli normali non avevo una tonalità di oro che fosse adatta per la corona, quindi alla fine mi sono buttata sul Beach cruisers numero 04 di Essence, che fra l'altro è un materico ma dalle foto non credo si noti.
Nell'indice non potevo che rappresentare la mela; ora che ci penso avrei magari potuto disegnarci sopra uno pseudo teschio, che avrebbe reso meglio l'idea di mela avvelenata, ma è caruccia anche così. Comunque a quei tempi non esisteva la regola del non accettare le caramelle dagli sconosciuti? Cioè se a me una vecchia con la gobba e il porro al naso m'avesse offerto una mela col cavolo che avrei accettato, mi sarei barricata dentro casa!
Nel medio c'è la protagonista della storia: Biancaneve. Rivedendo le foto mi sorge spontanea una domanda: ma per quale ragione le ho fatto le sopracciglia marroni se ha i capelli neri...? Mah! Comunque ci tengo a precisare che i "ritratti" saranno tutti così, versione chibi; non pretendo troppo da me stessa, non essendo minimamente brava nel disegno, quindi non mi azzardo neppure a fare qualcosa di più elaborato.
Non sembrerà ma quello nell'anulare è Cucciolo. Dovevo rappresentare per forza uno dei nanetti, quindi ho puntato sul mio preferito. Ammetto che all'inizio avevo pensato di mettermi un po' più d'impegno per lui, ma alla fine mi son detta che non potevo fare Cucciolo più realistico e Biancaneve versione chibi, quindi anche lui è venuto fuori in questa maniera. Ovviamente vedendolo così non si capirebbe mai che è uno dei nani ahahah ma giuro che non sapevo come altro realizzarlo. Che poi ci ho messo solo una decina di minuti per realizzare il colore del berretto, perché mi veniva sempre troppo scuro o troppo chiaro; alla fine è venuta fuori una montagnetta di colore e ne ho usato pochissimo .-.
Sul mignolo non sapevo che accidenti fare così ci ho buttato lì un diamante random, dato che i nani lavorano in miniera. A tal proposito non ho mai capito una cosa... ma 'sti nani per chi li raccoglievano i diamanti? D: sono l'unica che se l'è sempre chiesto?
Come ho scritto sulla pagina di FB, fatemi sapere se anche a voi va di partecipare a questo nuovo progetto, a me farebbe piacere avere compagnia :) Potete farli tutti come solo alcuni o uno e basta, ma se vi va fatemi un fischio così magari organizzo anche una bacheca su Pinterest dove raccogliere tutti i disegni.
Alla prossima :)
(Comunque ho parlato troppo presto, il cielo è di nuovo grigio ç__ç)

Ti potrebbe interessare

10 commenti

  1. È bellissima *-*
    Se non fossi totalmente impedita a disegnare ti farei compagnia :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, magari sarà per un altro progetto :)

      Elimina
  2. è troppo troppo troppo carina!!!! mi piace un casino *_*
    ecco che venendo a sbirciare mi sono risposta da sola alla domanda che ti ho fatto da me XD
    aspetto di vedere anche le prossime!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha sì alla fine mi serviva per questo, ma dato che quella per Cenerentola l'ho già preparata mi risparmierà l'acquisto degli stickers

      Elimina
  3. Adoroooo! :D
    Questa è una cosa che avevo intenzione di fare o a partire dal mio compleanno o dal 2016, ma appena ho un momento, ho intenzione di ricreare qualcosa del genere <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh allora verrò sicuramente a commentare appena comincerai a postare :)

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.