A year with nail art #2 | Febbraio

lunedì, febbraio 16, 2015

Ciao a tutte ragazze, oggi secondo appuntamento con A year with nail art.
Non potete capire quanto io ami fare le foto dove ho un'unghia più corte delle altre .-. mi sento un po' come Frodo dalle nove dita, ma sinceramente mi scoccia dover saltare gli appuntamenti solo per un'unghia, quindi chiudo un occhio e cerco di guardare solo le altre quattro.

La nail art del mese di febbraio è questa:
Si tratta della tecnica del Water Spotted, in pratica è lo stesso principio della Water Marble, ma di solito si usa un solo colore e, anziché mischiarlo con uno stecchino, ci si spruzza sopra del profumo, e l'alcool crea delle "spaccature" nello smalto. Comunque domani vi posterò un tutorial per farvi capire meglio.
È la prima volta che la realizzo, quindi sono andata un po' a scatola chiusa. Ho fatto qualche casotto, ad esempio scordarmi del tutto di mettere lo scotch o per lo meno la colla vinilica sulla pelle, così da non dover poi sprecare cinque minuti a rimuovere tutti i residui di smalto, e su un paio di unghie ho beccato pezzi di smalto che non si erano divisi a dovere, si nota soprattutto sul pollice, però dai, per essere la prima poteva andarmi molto peggio, posso ritenermi abbastanza soddisfatta.
Come tecnica è molto carina, e poi c'è da dire che dopo le unghie profumano di buono ahahah Io ho usato il profumo Dolce di Dolce&Gabbana, la cosa può essere irrilevante, ma in giro ho letto che non funziona con tutti i profumi, quindi bisogna fare qualche prova.

Gli smalti che ho utilizzato sono:
Essence The Matt 185, Kiko 244



Segui la bacheca a year with nail art #2 di Chiara su Pinterest.

Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

2 commenti

  1. Ottimo risultato!!
    Se va bene io riuscirò a postare per fine settimana, torno alle 18 dal lavoro e ormai la luce è andata a farsi benedire ;(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non preoccuparti, falla quando riesci, tanto non scappa mica!

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.