Smalto del giorno #1 Kiko 342 - Verde Acqua

martedì, novembre 06, 2012

Questo è il post che non vedevo l'ora di fare. Potrebbero essercene parecchi durante la stessa settimana ahahah mi piace cambiare spesso lo smalto, e di solito è raro che stia con il medesimo per più di sette giorni. Quando non so che fare e mi annoio, mi metto lì e lo cambio.

Kiko 342 - Verde Acqua

Quantità 11 ml
PaO 36 M
Prezzo 3.90 €
Smalto colore puro. Rinforzante ed indurente.
La texture in gel dona una brillantezza laccata estrema e un grado di fluidità ideale per un perfetto controllo in stesura e una grande facilità di applicazione.
Speciali resine facilitano l’aderenza dei pigmenti all’unghia creando un film elastico e resistente che, grazie agli attivi anti usura, amplifica la durata e la brillantezza del colore.
Il Citral, un attivo di origine naturale dalle proprietà rinforzanti ed indurenti, sigilla e protegge le unghie creando una corazza di luce inscalfibile. Colori pieni, perlati, metallizzati, con fiamma, glitter e microglitter: qualunque sia l’effetto desiderato, il risultato sarà sempre al di sopra delle aspettative. Ogni sfumatura è calibrata con la massima precisione per ottimizzare la scrivenza, la coprenza e la resa dei pigmenti. 

Sul sito della Kiko risulta come 341, ed io non ricordo quando l'ho comprato, ma probabilmente devono aver cambiato numero oltre che il nome, dal momento che ora viene descritto come un verde cobalto, oppure è proprio stato tolto dal commercio e sostituito con questo 341, sinceramente I don't know!
È un colore difficile da stabilire, di sicuro non è un verde acqua, lo definirei un colore blu turchese con una punta di verde; a me ricorda il colore del mare tropicale, lo trovo uno smalto molto adatto al periodo estivo. Ha una bella finitura crème. 



Ha una buona densità, diciamo che è appena appena liquido; la stesura l'ho trovata abbastanza scorrevole.
Come coprenza è medio/bassa, nonostante sia uno smalto pigmentato; ho notato questa cosa in quasi tutti gli smalti della Kiko che possiedo, o per meglio dire in quelli che ho provato fino ad ora, perché ne ho alcuni che ancora non sono stati aperti da quando li ho presi. Dicevo, per avere un colore uniforme bisogna fare per forza due passate, con una sola non è del tutto omogeneo.
Quel che non mi è piaciuto sono i tempi di asciugatura. Per me due minuti sono il tempo massimo per poter considerare un'asciugatura rapida, ma anche dopo i due minuti lo smalto risultava ancora piuttosto appiccicoso. Un'altra cosa che non mi piace è il fatto che mi abbia macchiato le unghie, nonostante abbia messo una base sotto. 
Riuscire a catturare la sfumatura di questo smalto è stato davvero difficile, perché la macchina fotografica riusciva a percepire solo la componente blu, mentre il verde andava a sparire, così mi sono armata di pazienza e ci ho lavorato su con Photoshop, cercando di avvicinarmi quanto più possibile al colore effettivo dello smalto. Dal vivo la tonalità è un tantino più scura, quella che gli si avvicina di più è la foto con la luce interna, ma non sono riuscita ad arrivarci nonostante abbia modificato bilanciamento, toni, ecc... diciamo questo è il massimo che sono stata in grado di fare nel tentativo di restare fedele al vero colore.

Luce solare
Luce interna
Flash
Luce artificiale 


In questi giorni farò un post sulla mia ossessione per gli smalti ahahah. Questo era proprio un posticino veloce veloce. Adesso vado a mangiare le tagliatelle ai quattro formaggi, gnammi! Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

0 commenti

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.