Potterhand | Harry Potter e la Camera dei Segreti

venerdì, maggio 20, 2016

Ciao a tutte e benvenute al secondo appuntamento con questa rubrica dedicata alla saga di Harry Potter. Oggi vi parlo della Camera dei Segreti.
Ricordo che quando usì il dvd mi misi d'accordo con la mia migliore amica per comprarlo insieme, e andavamo spesso nel piccolo centro commerciale vicino a casa per vedere se l'avevano già portato. Un giorno lo trovammo sullo scaffale ma nessuna delle due aveva abbastanza soldi per prenderli, quindi eravamo tornare a casa sconsolate e a mani vuote. Una decina ci minuti dopo la mia amica mi aveva chiamato per dirmi che sua madre le aveva dato i soldi ed io, che volevo quel dvd con tutta me stessa, arrivai a corrompere mia nonna facendole poi promettere di non dire niente a mia madre ahahah santa donna, quanto mi ha dovuto sopportare. Fatto sta che dopo aver raccimolato il necessario siamo corse di nuovo al centro commerciale, perché sia mai che in quel breve lasso di tempo qualcuno potesse aver avuto la malsana idea di comprarli tutti, fra l'altro eravamo felicissime perché si trattava dell'edizione due dischi. Se non erro dopo questo dvd cambiarono il formato dei cofanetti, facendoli in plastica dura, quindi si può dire che sia quasi un pezzo da collezione ahahah.

[Harry tu devi sapere tutto sui babbani... Qual è, con esattezza, la funzione di una papera di gomma? ]

Guardando le scene inedite non potei che dar ragione a Jason Isaacs quando dice che Tom era un vero rubacuori sul set ed era fastidiosamente bello ahahah Come se lui fosse da buttare! Tutti belli da morire in casa Malfoy, non c'è che dire.
Comunque posso dire che all'inizio trovavo Dobby un po' noioso o rischio di venire inseguita con torce e forconi? Quel suo continuo voler salvare Harry mi irritava ahahah lascia che la natura faccia il suo corso! No dai, scherzi a parte, mi faceva un po' di ansia, ma mi è piaciuto un sacco il momento in cui Harry riesce a liberarlo e lui può finalmente essere un elfo libero.
Chi si meritava l'Oscar è Gilderoy Allock, il suo personaggio mi ha fatto morire dal ridere, anche se alla fine si rivela essere solo un millantatore, ma la scena in cui finge di svenire, ruba la bacchetta rotta di Ron e il suo incantesimo gli rimbalza contro, no vabbè idolo delle folle ahahah.

[La paura di un nome non fa che incrementare la paura della cosa stessa ]

Tornando a parlare di attori che meritano, vorrei spendere due parole su Christian Coulson, e complimentoni al young Voldemort! Io sul diario gli avrei scritto le proposte indecenti ahahah Dai la smetto, sto davvero dando il peggio di me, meglio mantenere un certo contegno.
Quel che mi è piaciuto tantissimo di questo libro, oltre alla storia della Camera dei Segreti, è stata la pozione Polisucco. Saporaccio a parte, ma quanto sarebbe figo poter prendere le sembianze di qualcun altro, anche solo per poche ore? Io sarei corsa a strappare capelli a chiunque, prima fra tutti a Blake Lively, perché trovo ingiusto essere così belle e avere addirittura Ryan Reynolds come marito. Avrei una lista piuttosto lunga ma meglio fermarsi qui o mi ci vorrebbe una settimana per finire il post.
L'award per il miglior animale va a Fanny per aver deciso di morire proprio quando Harry si trovava nello studio di Silente ahahah Comunque a me piaceva anche il basilisco, poveretto a mio parere trovo che fosse solo incompreso e tanto annoiato, insomma provate voi a passare tutti quegli anni da solo, vi girerebbero come eliche.

[ La fama è un'amica volubile Harry ]

Questo libro ci insegna, o per meglio dire ci mette in guardia dallo scrivere un diario perché non si sa mai chi possa leggerlo, magari un giovane Lord Voldemort oppure nostra madre, e non so dire chi dei due sia peggio! Io ne ho tenuto uno per qualcosa come sette o otto anni, ma alla fine avevo deciso di bruciarli tutti perché tra quelle pagine c'erano momenti di cui mi vergogno ancora nel profondo, soprattutto del periodo in cui mi ero presa una cotta per un ragazzo del mio liceo, ed ho ritenuto più saggio eliminare tutte le prove.
Harry Potter e la Camera dei Segreti è stato pubblicato nel 1998, ed il film è uscito nel 2002.
Harry Potter and the chamber of secrets nail art
Sul pollice ho disegnato un serpente argentato con un brillantino come occhio, perché l'entrata della Camera dei Segreti si trova nel bagno delle ragazze al terzo piano, lì dove è morta Mirtilla Malcontenta, e se non ricordo male sul rubinetto c'era un piccolo serpente e per riuscire a parlare in serpentese, Harry si concentra sul suo occhio, che per l'appunto era formato da una pietra (un rubino?) e dal modo in cui veniva colpito dalla luce sembrava vivo. Ho prima steso la base, poi ho disegnato il serpente con l'acrilico bianco, ripassandolo successivamente con lo smalto argentato, e per finire ho aggiunto i dettagli in nero.
Sull'indice ho ricreato una pagina di diario, dal momento che la trama del libro ruota proprio attorno al diario di Tom Riddle. Per farlo ho usato la tecnica del giornale ed ho scelto questo colore per dargli un aspetto vecchio e vissuto.
Se vi state chiedendo cosa accidenti sia quel coso sul medio, vi rispondo che si tratta di Dobby. Ci somiglia almeno un po'? Me lo auguro, anche perché l'ho rifatto tre volte. Sotto suggerimento della cognata ho aggiunto due strass per fargli gli occhi, e non domandatemi come sia riuscita a beccarli di grandezze differenti. Ora che ci penso forse sarebbe stato meglio sceglierli di un verde più scuro, uhm.
Sull'anulare ho scritto con l'acrilico la parola the heir, ovvero l'erede, perché l'annuncio della riapertura della Camera dei Segreti viene scritto sul muro, anche se in quel caso è fatto con il sangue. Comincia il toto erede, e i tre moschettieri accusano ingiustamente il povero Draco solo per quella sua innocente battuta sui mezzosangue. Avrei voluto scrivere la frase nemici dell'erede temete, ma lo spazio è quello che è.
Sul mignolo ho disegnato un occhio giallo, quello del basilisco, perché come dice Mirtilla è l'ultima cosa che ricorda di aver visto prima di morire. Ho steso una base gialla e con una spugnetta ho aggiunto qualche tocco di giallo più scuro e di verde, mentre la per la pupilla ho usato l'acrilico.

Smalti utilizzati:
Essence The Gel 28-33, Kiko 240, Deborah Prêt à Porter 19, Shaka 99, Debby 106, acrilici

[ Harry, se tu dovessi morire sei il benvenuto nel mio gabinetto]

Harry Potter and the chamber of secrets nail art

Harry Potter and the chamber of secrets nail art
 
Harry Potter and the chamber of secrets nail art

Harry Potter and the chamber of secrets nail art

Harry Potter and the chamber of secrets nail art

Harry Potter and the chamber of secrets nail art

Harry Potter and the chamber of secrets nail art

Harry Potter and the chamber of secrets nail art

[Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte]

Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

6 commenti

  1. Mi piace un sacco questa rubrica su Harry Potter! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :D amo troppo questa saga e dovevo assolutamente dedicargli una rubrica

      Elimina
  2. Great one! I like your pinkie in particular :D

    RispondiElimina
  3. Ma dai! Quel serpente è spettacolare *_* beh, bella tutta la nail art, niente da aggiungere :D cmq io ricordo quando ero alle elementari (il primo film CREDO sia uscito quando ero in prima-seconda media)... passavo le estate a rileggermi i primi tre libri di continuo, di continuo, di continuo.... non mi staccavo mai! E concordo, Dobby era noiosissimo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti posso capire, è un miracolo che i libri siano ancora interi perché ho perso il conto di tutte le volte in cui li ho riletti. Ti ringrazio :)

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.