Telefilm&Popcorn | 2 Broke Girls

sabato, marzo 05, 2016

Ciao a tutte ragazze, posto con un giorno di ritardo perché ieri sono andata finalmente a tagliarmi i capelli; li ho accorciati molto più del solito, adesso arrivano appena sopra le spalle, tant'è che perfino mia madre si è stupita, e lei è quella che si lamenta perché secondo il suo parere sono sempre troppo lunghi, ma ne avevano bisogno, ormai erano davvero rovinati, e me li sono fatti alleggerire un po', sperando che mi aiuti col problema di averli grassi.
Ma passiamo a parlare del telefilm; sceglierlo non è stato facile, non che non abbia una lista abbastanza lunga ma non è sempre semplice trovare cinque soggetti che facciano capire subito di che serie si tratti. Per questa settimana ho deciso di parlarvi di 2 Broke Girls.
Si tratta di una serie creata da Michael Patrick King e Whitney Cummings, che va in onda dal 2011. Io l'ho scoperta quando in America stavano trasmettendo la terza o la quarta stagione, non ricordo, e credo sia la prima volta che mi è piaciuto anche il doppiaggio in italiano. Mi sono portata in pari in una settimana e quando mi capita di beccare gli episodi su Sky li riguardo volentieri.
Le protagoniste sono due ragazze: Max, una cameriera che lavora in una lavora calda nei bassifondi di Brooklyn, la quale vede la vita con molto cinismo a causa della sua condizione sociale. La sua routine viene sconvolta quando arriva una nuova cameriera, Caroline, che si rivela essere un'ex rampolla dell'alta società caduta in disgrazia a causa di suo padre. Nonostante sia maldestra e del tutto incapace di svolgere quel lavoro, Max decide di aiutarla, ospitandola a casa sua come sua coinquilina, e tra le due nascerà una sincera amicizia.
Il mio personaggio preferito è indiscutibilmente Max, perché amo il suo sarcasmo e il suo essere senza peli sulla lingua, e devo dire che in parte mi rispecchio nel suo carattere. Mentre all'inizio non sopportavo molto Caroline, ma poi ho cambiato idea su di lei perché aiuta Max, spronandola, e le fa capire che può avere un futuro grazie alla sua dote di saper cucinare degli ottimi cupcake.
Comunque devo dire che i personaggi principali mi piacciono tutti; Han, il proprietario della tavola calda, mi fa morire dal ridere, ma quella che adoro è Sophie, che è interpretata da Jennifer Coolidge, e ogni tanto ancora mi domando perché nessuno la chiami mamma di Stifler.
Come serie la consiglio perché è una di quelle con cui ci si può svagarsi per una ventina di minuti e farsi quattro risate.
Per realizzare la nail art sono partita dal pollice; ho steso una base nera e con l'acrilico bianco ho scritto il nome della serie, usando un pennellino, l'ho poi inspessita utilizzando un bastoncino d'arancia. La scritta girls l'ho poi ripassata con lo smalto perché con l'acrilico non sono riuscita a ottenere quella sfumatura di fucsia.
Sull'indice ho realizzato un cupcake, essendo il business sul quale si fonda la società di Max e Caroline, la cupcake fatti in casa di Max. Ho fatto la base con un color rosa salmone, seguendo la grandezza del mio margine libero, alla quale ho poi aggiunto delle linee fucsia per dare l'idea di un pirottino. La glassa l'ho realizzata con la punta più larga del dotter, e all'interno ho aggiunto qualche dots per ricreare gli zuccherini, usando lo stesso smalto delle lnee. Per finire ho applicato un brillantino rosa in alto.
Sul medio ho fatto il simbolo del dollaro su base bianca, usando l'acrilico e un pennellino. L'ho scelto perché le due protagoniste, che non navigano di certo nell'oro, si impegnano per mettere da parte i soldi per tirare su la loro società, e alla fine di ogni episodio viene mostrato l'ammontare dei loro risparmi.
Sull'anulare ho ricreato la divisa che Max e Caroline indossano alla tavola calda, e che non si può considerare una gran bellezza; la loro tende più al senape ma non avendo questa tonalità ho puntato a un giallo aranciato.
Se vi state chiedendo cosa sia quello strano affare sul mignolo vi rispondo che si tratta del ponte di Brooklyn; si, strano a dirsi ma è un ponte. Avevo finito le idee e mi mancava solo un'unghia, e visto che la serie è ambientata lì mi son detta perché non aggiungere anche questo dettaglio? Il modo più logico per rappresentare Brooklyn è attraverso il suo ponte, che tutti conoscono, così ho cercato di disegnare qualcosa che gli si avvicinasse ma con scarsi risultati.
Voi seguite questa serie?

Smalti utilizzati:
Shaka Gel Look 02 (Sexy Purple), 05 (Red Love), Deborah Prêt à Porter19 (Sombrero Tan), Melissa Nails Color Matte b317, Astra Expert Gel Effect 02 (Neige), Essence 108 (Ultimate pink), Essence Bloom me up! 04 (Chaising Lacy), Acrilici


Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

4 commenti

  1. mi fa morire dal ridere questa serie tv =) la nail art è favolosa, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Seguo 2 Broke Girls dal primo episodio nel 2011. Trovo sia una comedy diversa dalle altre e senza tanti fronzoli, molto vera su certi aspetti. Mi piace come hai incorporato vari elementi del telefilm nella nail art, e adoro il pollice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti do pienamente ragione, poi ha un tipo di umorismo che a me piace un sacco. Grazie :)

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.