Finishpedia #22 Linear Holo | Kiko Holographic 400 - Steel Gray

venerdì, giugno 05, 2015

Ciao a tutte ragazze, anche voi state facendo i conti con questo caldo asfissiante? Io ormai non so più che vestiti tenere dentro l'armadio, perché un momento prima si schiatta e quello dopo sembra di essere tornati a dicembre; senza contare che qui da me ormai da un vento perenne da almeno una settimana, o forse qualcosa di più, ed io proprio non lo sopporto.
Comunque è arrivato il periodo dell'anno che preferisco meno, anzi da una parte mi piace perché non devo pregare di avere un po' di sole per scattare le foto ma dall'altra tutti cominceranno a guardarmi strano per via della mia carnagione mozzarellosa, e mi chiederanno se sto male o se sia allergica al mare; ogni estate è sempre la stessa storia...
Bando alle ciance, oggi si parla di holo/olografici.
Cosa sono gli olografici? Sono smalti che al loro interno hanno delle particelle arcobaleno, che cambiano colore a seconda di come vengono colpite dalla luce, e l'effetto è maggiormente visibile alla luce del sole. Ne esistono di due tipi, ed oggi vi mostrerò quello lineare, la cui particolarità è quella di creare un effetto arcobaleno più compatto o ad effetto prisma.

Lo smalto olografico che ho scelto di mostrarvi fa parte di una vecchia collezione di Kiko, ed è il numero 400, Steel Gray. Mi domando perché la Kiko non ne abbia fatto altri... mah.
Mi sarebbe piaciuto farvi vedere l'olografico che più amo in assoluto, tra quelli che possiedo, ma purtroppo era già stato scelto da un'altra ragazza, così ho deciso di ripiegare su questo.
Mi piace questo finish? Assolutamente sì.
Quando indosso un olografico ci passo le ore a guardare l'effetto a prisma che vi si forma sopra, e sono i primi smalti che agognavo nella mia collezione quando ho cominciato ad avvicinarmi a questo mondo.
Ma, ebbene sì c'è un ma, il nostro rapporto è un po' di amore e odio, perché penso sappiate quali problemi creino gli olografici nel momento in cui si vanno a stendere. Il pennello tende a portarsi via il colore e a lasciare delle antiestetiche strisciate, per questo sarebbe meglio utilizzarli senza una base. Dipende comunque da com'è fatto l'olografico, sia chiaro, perché ad esempio con quello che ho della Born Pretty Store questo problema non l'ho riscontrato.
Fatto sta che questo è uno dei finish più belli in circolazione, e nella mia personale classifica occupa il primo posto.

(PS: chiedo venia per le orribili pellicine che si notato nelle foto, ma in questo periodo la pelle delle mani mi si secca il doppio)

Non perdetevi i meravigliosi olografici scelti dalle altre:


 
Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

14 commenti

  1. Quanto ho amato gli holo Kiko! Me lo son sempre chiesta anche io perchè non ne abbiano fatti altri invece di fare uscire quelle schifezze che stanno lanciando adesso di continuo!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Hanno tirato fuori collezioni che potevamo anche risparmiarci (ogni riferimento agli smalti della Daring Game non è casuale!) quando avrebbero potuto farne una interamente dedicata agli holo come hanno fatto per i mirror o gli sugar :/

      Elimina
  2. sono stupendi questi smalti e bellissimi da guardare..ti capisco! l'unica pecca secondo me è la durata o cmq l'applicazione di un top coat che non rovini l'effetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo! Tante di quelle volte mi è capitato di usare top coat che hanno poi finito col renderli opachi, quindi a sto punto preferisco tenerli due giorni ma lasciare che brillino!

      Elimina
  3. Bellissimo! Io questa collezione me la sono fatta scappare, mannaggia.... *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi son pentita di averne preso solo due

      Elimina
  4. avendolo simile dell'astra, non l'avevo preso....anche se "gli holo non fanno mai male" ed è sempre meglio averne un po' :P
    hai fatto benissimo ad acchiapparlo e speriamo che in futuro la Kiko ne tiri fuori altri :D
    Baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo a pieno sul è sempre meglio averne! Io incrocio le dita su una futura collezione tutta holo

      Elimina
  5. Io ho molti più olografici che tendono a non aver il problema di "portarsi via il colore" rispetto a quelli che lo fanno :O Prova gli A england, ad esempio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te D: Eh, m'hai detto niente! Quelli mi tentano da morire

      Elimina
  6. Hai provato a stendere una base acquosa anche tra una mano e l'altra?
    Questa collezione della KIKO non era malvagia affatto. Urge una petizione perché tirino fuori dal cassetto un'altra manciata di holo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quello non ci avevo mai pensato, grazie per il suggerimento! Minacciamoli di incendiargli la sede se non tirano fuori un'altra collezione holo ahahahah

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.