Tutorial: Come aggiustare un'unghia rotta - Tea bag method

sabato, settembre 20, 2014

Avete presente quando le vostre unghie raggiungono finalmente la lunghezza e la forma desiderata? Avete faticato per mesi interi per farle crescere belle e forti, prendendovi cura di loro quasi fossero le vostre stesse figlie, e, immancabilmente, cosa accade in questi casi? Che se ne rompa una! Magari voi siete lì, belle tranquille, che vi state facendo gli affari vostri, e per sbaglio urtate le dita contro una superficie, che magicamente sembra assumere la consistenza del cemento armato e zak! I lunghi mesi di fatica sono andati a farsi benedire, e dalle nostre boccucce escono frasi degne del peggior scaricatore di porto. Ma dalla nostra abbiamo un alleato inaspettato, che fa sì che possiamo evitare di scagliare i piatti contro il muro. Certo se il pezzo di unghia è saltato c'è ben poco da fare, armatevi di fazzoletti per asciugare le lacrime e di lima, ma se l'unghia rotta è ancora attaccata allora il metodo della bustina del tè fa al caso vostro. È un tutorial semplicissimo e alla portata di tutti.

Fonte: http://www.xovain.com/
Per questo tutorial vi occorrono:
  • Base/Top coat
  • Forbicine
  • Una bustina da te
  • Lima per unghie
  • 1) Avendo tagliato le unghie e non potendole usare come modelle, ho preso una delle mie tips per nail art, disegnando una linea nera che simula il pezzo in cui l'unghia si è rotta.
  • 2) Per prima cosa prendete una bustina di tè, una qualsiasi va più che bene (anche quello schifoso che sta nell'angolino della credenza e che nessuno beve mai) e svuotatela completamente.
  • 3) Con una forbice o una forbicina, tagliate un pezzo della bustina, che deve essere larga quanto l'unghia e lunga almeno per tre quarti; fate in modo che sporga oltre l'unghia, ovviamente non in modo esagerato.
  • 4) Stendete la base sull'unghia.
  • 5) Quando è ancora bagnata, poggiateci sopra il pezzetto di bustina, pressandolo con il dito in modo che aderisca bene alla supercifie e non si formino pieghette o bolle.
  • 6) Tagliate l'eccesso con un paio di forbicine.
  • 7) Infine sistemate con una lima, in modo che la bustina non resti frastagliata.
  • 8) Stendete una mano di top coat e successivamente potete tingere le unghie con uno smalto colorato, in questo modo non si noterà la bustina e la vostra unghia rotta non andrà da nessuna parte.
Che vi avevo detto? È davvero super semplice, ma io vi auguro di non dover mai ricorrere a questo metodo! Alla prossima :)

Ti potrebbe interessare

4 commenti

  1. Grazie al Cielo mi succede rarissimamente che mi si rompano (ma quando accade lo fanno per bene e mi salta proprio il pezzo d'unghia :S)... questo metodo è un po' che si vede ma ancora non l'ho mai provato ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me si rompono sempre in punti in cui non si possono aggiustare, e doverle limare è sempre un'agonia

      Elimina
  2. Io sto usando questa tecnica proprio ora, ma con una piccola variante: invece di uno smalto uso una colla per unghie finte, così posso cambiare lo smalto quant volte voglio senza dover mettere un pezzetto di bustina di thè ogni volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh in effetti la tua scelta è molto più logica, sarebbe una rottura dover star sempre lì a tagliare i pezzetti di bustina ogni volta che bisogna cambiare smalto

      Elimina

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.